Biscotti di segale integrale

8 ottobre 2011 § Lascia un commento


Tra i cibi consolatori, subito dopo le zuppe e le polpette, vengono i biscotti.
Questi sono nati ieri sera, dopo un momento di sconforto.
In casa avevo della farina di segale che si solito uso per fare il pane e avevo voglia di biscotti un po’ rustici per la colazione. Questa volta non ho seguito nessuna ricetta, solo l’ispirazione, e devo dire che il risultato mi soddisfa molto, anche se si allontana un po’ dall’idea di partenza.
La dose è per circa 24 biscotti.

ingredienti

100 g di farina 0 bio
50 g di farina di segale integrale bio
15 g di fiocchi d’avena
80 g di burro ben freddo
70 g di zucchero di canna
1 cucchiaino abbondante di lievito (io ho un barattolo di baking powder da un chilo, un cucchiaino dovrebbe equivalere a mezza bustina di lievito per dolci)
una manciata abbondante di uvetta
1 uovo
1 pizzico di sale
15 g di cioccolato amaro grattugiato (può essere sostituito tranquillamente con del cacao amaro)
la scorza di mezzo limone grattugiato
2/3 cucchiai di latte intero

Scaldate il forno a 180°.
Fate ammollare l’uvetta in un bicchiere d’acqua tiepida, scolate e strizzate.
Versate le farine in una ciotola. Tagliate il burro a pezzi e “sfarinatelo”, strofinandolo tra le punte delle dita insieme alla farina fino a ottenere un composto granuloso. Unite il resto degli ingredienti secchi, mischiando bene, e poi l’uovo. Impastate velocemente schiacciando il composto, che tenderà a sbriciolarsi, e aggiungete qualche cucchiaio di latte. quel tanto che basta per riuscire a compattare il tutto. Io ho lasciato l’impasto abbastanza morbido, perché la farina di segale tende a creare il famigerato effetto “truciolato”.
Formate delle palline e schiacciatele leggermente, disponendole ben distanziate (crescono e si allargano parecchio) su una teglia rivestita di carta forno e fate cuocere a 180° per una decina di minuti, o fino a quando i bordi saranno leggermente dorati. Appena sfornati sono molto morbidi, sembrano quasi delle tortine, ma man mano che si raffreddano assumono una consistenza più compatta, anche se non saranno mai dei biscottini croccanti. La prossima volta proverò a farli con un lievito diverso.
Si conservano benissimo in una scatola di latta e sono ottimi se serviti con un tè agrumato.

Advertisements

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Biscotti di segale integrale su nanocucina.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: