angel cake

13 febbraio 2012 § 6 commenti


Dopo natale mi sono trovata con, non esagero, 20 albumi in congelatore. Cosa ci faccio con 20 albumi congelati? mi son chiesta. Con una parte ho preparato delle meringhe, anche quelle regalo last minute. Che poi tra l’altro pensavo fossero difficilissime da fare e invece no, riuscite al primo colpo. Con un’altra parte ho preparato dei macaron, che poi tra l’altro pensavo fossero difficilissimi da fare e sono DAVVERO difficilissimi da fare, o meglio, pieni di accorgimenti e io sono una pasticciona, per cui mi son venuti dei macaron orrendi a vedersi e bassini.

E poi cercando ricette per smaltire gli albumi, mi sono imbattuta nell’Angel Cake, un dolce americano che andrebbe cotto in uno stampo apposito, con i piedini e il cilindro centrale e la base rimovibili, ma che si può fare tranquillamente in uno stampo da ciambella, basta stare un po’ attenti quando lo si sforma. La particolarità dell’angel cake è che non contiene grassi. Ma proprio nemmeno un po’. Niente burro, niente olio, niente tuorli. Gli ingredienti sono pochissimi, in effetti, e il risultato è un dolce tipo spugna (come consistenza), soffice, dal gusto neutro, bianchissimo all’interno e che si mantiene tale e quale per diversi giorni (almeno cinque, stando alla mia esperienza). E infatti gli americani lo usano come base per preparazioni molto più complesse, privandolo della sua caratteristica fondamentale: l’angel cake è un dolce che può mangiare con pochissimi sensi di colpa anche chi è a dieta. E a noi già per questo sta simpatico. Non è nemmeno difficile da preparare, e per questo ci piace ancora di più. Si fa così.

ingredienti

8 albumi d’uovo (320 g circa)
1 cucchiaino di cremor tartaro
220 grammi di zucchero
una stecca di vaniglia
100 grammi di farina 00

Premessa: il cremor tartaro è un agente lievitante, ma qui la sua funzione non è questa: il cremor tartaro in questo caso è fondamentale per mantenere stabili gli albumi montati. È imprescindibile e non si può sostituire con altro. Senza cremor tartaro l’angel cake non viene. Non è difficile da trovare: lo vendono nei supermercati un po’ più forniti (ma anche alla sma minuscola vicino al mio ufficio, quindi non vuol dire), negli alimentari bio o in farmacia.

In un contenitore *enorme* montate gli albumi (meglio se tiepidi, in ogni caso mai, e sottolineo MAI, freddi di frigorifero) e il cremor tartaro a neve fermissima aggiungendo, poco alla volta, 120 g di zucchero. La prova del nove si ha quando ribaltando la ciotola il composto non cede di un millimetro e sulle fruste rimangono le punte.
Setacciate la farina e mischiatela con i rimanenti 100 grammi di zucchero e i semini di vaniglia. Aggiungete agli albumi montati con attenzione, poco alla volta, con un movimento dal basso verso l’alto, facendo attenzione a non smontare gli albumi. Versate in uno stampo a ciambella imburrandone solo il fondo e il cilindro centrale. Io non l’ho fatto, ma ve lo consiglio. Cuocete in forno già a caldo a 180 gradi per 35-40 minuti. Sfornate e ribaltate lo stampo lasciandolo sospeso, per esempio infilandolo sul collo di una bottiglia (per questo sono molto utili i piedini dello stampo originale), così la torta non si affloscia. Sformate quando è ben fredda. Devo ammettere che in questa fase ho avuto qualche problema, ma la consistenza del dolce ha facilitato le manovre: l’angel cake potete schiacciarlo quanto volete e ritornerà sempre in posizione.
Io per rifinirlo l’ho spennellato abbondantemente con una bagna a base di sciroppo di limone e crema di limoncello, ma è ottimo anche con semplice una spolverata di zucchero a velo.

Con questa ricetta partecipo al concorso Basta! Lunedì dieta! di Dolcizie d’Autunno e Arte in Cucina (ci ho preso gusto).

Advertisements

Tag:, ,

§ 6 risposte a angel cake

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo angel cake su nanocucina.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: